Archive for the 'Eventi' Category

ott 06 2011

Francesco Buzzurro negli USA

Published by Luca Lanzoni under Eventi

Dal 6 ottobre FRANCESCO BUZZURRO in tour negli Stati Uniti con RICHARD SMITH, già chitarrista di KENNY G e STING

FRANCESCO BUZZURRO approda negli Stati Uniti, a partire dal 6 ottobre, per un tour con RICHARD SMITH, stella dello smooth jazz. Queste le date: 6 ottobre Pasadena Heritage Club,7 ottobre San Francisco Savanna Jazz Club, 8 ottobre Modesto Global Music Live, 9 ottobre Stockton CA 3PM Pacific Italian Alliance, 10 ottobre Stockton University of the PACIFIC (Masterclass), 11 ottobre Roseburg Guitar Summit,12 ottobre Ashland Guitar Society, 13 ottobre Monmouth Western Oregorn University, 14 ottobre Eugene Beall Hall, 15 ottobre Merced Merced Theater, 16 ottobre San DiegoSpanish Guitar Del Mar, 17 ottobre San Diego University of South California, 18 ottobre Los Angeles The Frethouse.

Durante il tour Francesco Buzzurro e Richard Smith proporranno brani tratti dal loro ultimo disco “UN MONDO, DUE CHITARRE”, in uscita il 27 settembre negli Stati Uniti.  “UN MONDO, DUE CHITARRE” (in  streaming su https://www.facebook.com/#!/BuzzurroSmithGuitar) è il risultato di 5 anni di collaborazione tra i due chitarristi, dove, oltre a suonare i rispettivi brani originali, i due duettano reinterpretando brani di Stevie Wonder, Chick Corea, Herbie Hancock e Pat Metheny. «Suona qualsiasi cosa, dai Queen a Bach, e devi sentirlo quando suona la Tarantella.» – commenta Richard Smith – «E’ semplicemente fantastico!». «Le tracce che abbiamo scelto» – continua il chitarrista statunitense -  «sono il risultato di 5 anni di concerti in duo. In tutti i festival e i palchi su cui abbiamo suonato, abbiamo spesso aperto la scaletta con le richieste che provenivano dal pubblico. Durante gli anni è risultato sempre più evidente come quelle canzoni avevano un certo effetto verso il pubblico. Quando suoniamo questi pezzi, in qualsiasi parte del mondo in cui siamo, tutti sanno che quel pezzo è di Stevie Wonder. Come musicista, non puoi immaginare quanto sia meraviglioso vedere il proprio pubblico illuminarsi quando suoniamo questi brani. »

Richard Smith, con ben già 10 dischi all’attivo, è uno dei chitarristi smooth jazz più conosciuti della scena statunitense. “INGLEWOOD”, il suo disco d’esordio, è stato premiato come Best New Artist e come Album of the Year, e il suo ultimo disco “SOULIDFIED” è stato per 4 mesi al primo posto delle classifiche americane. Ha collaborato con Sting, Kenny G e Richard Elliot, l’ex sassofonista dei Tower of Power . Inoltre, è professore ordinario di Chitarra Jazz presso l’Università della Southern California, dove si sono diplomati chitarristi del calibro di Lee Ritenour, Paul Jackson Junior ed Andrew York.

Francesco Buzzurro inizia a soli 6 anni a suonare la chitarra a plettro per passare poi allo studio della chitarra classica. Diplomatosi al Conservatorio Bellini di Palermo perfeziona la sua tecnica presso l’International Arts Academy di Roma. Laureatosi in Lingue Straniere, sviluppa un’intensa attività concertistica e vince numerosi concorsi nazionali tra cui il “Savona in Musica”. Alla sua passione per la musica folk ed allo studio della classica, Francesco Buzzurro affianca una profonda attività di ricerca nell’ambito della musica jazz sviluppando ben presto una particolare maniera d’improvvisare che gli consente di entrare a far parte dell’Orchestra Jazz Siciliana. Successivamente  si esibisce con alcuni  “mostri sacri” del jazz come Toots Thielemans, Diane Schurr, Arturo Sandoval, Peter Erskine, Bob Mintzer, Phil Woods e altri ancora. Nel 2008 è autore della colonna sonora del film “Io Ricordo” prodotto dai fratelli Muccino conquistando il premio Efebo D’oro (nello stesso anno vinto da Pupi Avati  per la carriera) come miglior colonna sonora. Francesco Buzzurro ha collaborato, inoltre, con Renzo Arbore, Lucio Dalla, Ornella Vanoni, Orchestra Sinfonica Siciliana (Concierto De Aranjuez).

Annualmente Francesco Buzzurro tiene dei seminari unificati per i dipartimenti di chitarra classica e jazz alla University of Southern California di Los Angeles ed è stato votato dalla famosa rivista di settore Musica Jazz come uno dei chitarristi più talentuosi del panorama nazionale. Ha suonato di recente per l’ex presidente francese Valéry Giscard d’Estaing, a “La notte delle chitarre” a Parma con Solieri, Portera, Cesareo, Cottafavi, Radius. Di ritorno dalla tournée negli States dove ha toccato i luoghi di culto della buona musica tra cui il “Dakota Jazz Club”.  Nel 2009 ha vinto l’ambito premio “GROOVE MASTER AWARD” perché “nell’ambito del groove e del contemporary jazz è riuscito ad offrire una nuova visione musicale, completata da una tecnica unica al mondo”. Insignito del titolo di “Ambasciatore di pace nel mondo” dall’O.N.U. durante la convention di Minneapolis, Francesco ha inoltre ricevuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, lo scorso 19 gennaio, un riconoscimento per “i sentimenti generati” dalle musiche scritte per il docufilm “Io ricordo”. www.francescobuzzurro.it

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

ott 04 2011

Sanremo: Targa Tenco, in dialetto vince Laquidara

PATRIZIA LAQUIDARA  TARGA ALBUM IN DIALETTO- PREMIO TENCO 2011 per il disco “IL CANTO DELL’ANGUANA”

È Patrizia Laquidara a conquistare il Premio Tenco 2011 vincendo la targa album in dialetto grazie al suo ultimo progetto discografico “Il canto dell’Anguana” (prodotto da Giancarlo Trenti per Slang Music). Le Targhe Tenco verranno consegnate durante la prossima edizione della famosa rassegna musicale d’autore che si terrà dal 10 al 12 novembre al Teatro Ariston di Sanremo.

Il Canto dell’Anguana, uscito nel gennaio del 2011, aveva già raccolto il consenso unanime della critica che l’ha definito: “Uno splendido progetto di canzoni dialettali (Jam)”, “Un disco meraviglioso (Beat Magazine)”, “Un disco maturo e riuscito (il Manifesto)”, “Un gioco con il mito e con le forme del desiderio  (Il Giornale della Musica)”, “Canzoni di straordinaria efficacia (Mescalina)”, “Magico, arcano, seducente e  misterioso come un canto di sirene (Corriere del Veneto)”, “Album bellissimo, fascinoso nell’idea, nell’elaborazione e nell’interpretazione (L’Arena)”, “Ballate saporite, intessute di venti balcanici (Internazionale)”, “Capacità sbalorditiva di ammaliare e di stregare (Raro)”, “Arriva dritto al cuore dell’ascoltatore (Attikmusic)”, “Di una bellezza imbarazzante (Fullsong)”, per citarne alcuni.

“Il Canto dell’Anguana tour” che si è appena svolto in giro per la nostra Penisola, ha offerto uno spettacolo dove le atmosfere magiche e rarefatte della ballata si sono alternate ai ritmi indiavolati e gioiosi della taranta e dei balli di paese, di suoni mediterranei dove gli strumenti acustici del violino e della viola (Maria Vicentini), fisarmonica (Thomas Sinigaglia), chitarre e mandolino (Giancarlo Bianchetti), batteria (Nelide Bandello), percussioni (Luca Nardon) e basso (Davide Garattoni) si sono fuse con campionamenti e fiati dal sapore balcanico, elettronico.

Suoni d’acqua e versi di pipistrelli hanno incontrato rumori di catene e metalli, intervallati da brevi aneddoti di storie e leggende riguardarti l’Anguana, figura mitologica protagonista dell’album, recitate e suonate (Kaoss Pad e Helicon Voice) da Patrizia Laquidara. Il palcoscenico si è trasformato così in uno specchio d’acqua dove l’atmosfera densa e principalmente notturna ha creato paesaggi di luci e ombre che simulavano le fasi lunari, in cui le manifestazioni atmosferiche s’imbattevano, facendo splendere meravigliose eclissi.

Patrizia Laquidara nasce a Catania ma è il Veneto ad adottarla, sin da quando è piccola. Con i suoi due album “Indirizzo Portoghese” (prodotto da Pasquale Minieri per Rosso di Sera-Virgin record) e “Funambola” (prodotto da Arto Lindsay per Ponderosa Music and Art), che il prestigioso “Premio Tenco” nomina fra i cinque più belli del 2007, Patrizia Laquidara conquista ed entusiasma la critica musicale specializzata. Il brano “Noite Luar” diventa colonna sonora del film “Manuale d’amore” e viene nominato al David di Donatello. L’artista vince vari premi: ben tre “Festival Premio città di Recanati 2002”, il “Premio della critica Festival di Sanremo 2003” e il “Premio cantante di musica popolare IMAIE 2007”. Passa da una tournèe in Brasile ad una negli Stati Uniti, dal Giappone al Portogallo, dal Marocco all’Inghilterra, iniziando un’intensa attività live in giro per il mondo. Al di là della musica popolare vanta preziose collaborazioni (Arto Lindsay, Ben Perowsky, Smokey Horlem, Tom Bartlett, Alfonso Santimone – produttore artistico di questo album insieme alla Laquidara- Stefano Bollani, Rita Marcotulli, Mario Venuti, Andrea Chimenti).

www.patrizialaquidara.it

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 12 2011

Bologna: Luca Carboni, nuovo disco

LUCA CARBONI  DOMANI ESCE IL NUOVO DISCO DI INEDITI “SENZA TITOLO”


Il “SENZA TITOLO TOUR” debutta il 7 dicembre a Roma, da oggi aperte le prevendite.

Domani esce “SENZA TITOLO” (su etichetta RCA/Sony Music), nuovo disco di inediti di LUCA CARBONI, in vendita nei principali digital store e nei negozi tradizionali. L’album si compone di 10 brani, a cui si aggiunge la bonus track “Il Fiume” disponibile solo su iTunes, che raccontano storie di provincia, genitori e amore in un parallelo tra gli anni ’80 e oggi. “SENZA TITOLO” è l’undicesimo album di inediti di LUCA CARBONI ed esce a 5 anni dall’ultimo disco di inediti, “…Le Band Si Sciolgono” (2006), e a 2 anni di distanza dalla pubblicazione di “Musiche Ribelli” (2009), l’omaggio ai grandi cantautori italiani degli anni ’70. Dopo il successo del primo singolo “Fare Le Valigie”, da venerdì è in radio “Cazzo Che Bello L’Amore”, secondo singolo estratto dal nuovo album: un brano elettronico e dalla sonorità molto grezza che fotografa con ironia il momento della scintilla, l’attimo esatto in cui si viene folgorati, travolti e convertiti dall’amore. “SENZA TITOLO”, registrato negli studi Fonoprint di Bologna, è scritto interamente da LUCA CARBONI e segna il ritorno della collaborazione con il produttore artistico Mauro Malavasi, che aveva lavorato ai dischi “Carboni” (1992), “Mondo” (1995) e “Carovana” (1998). Questa la tracklist di “SENZA TITOLO”: “Non Finisce Mica Il Mondo”, “Provincia D’Italia”, “Fare Le Valigie”, “Per Tutto Il Tempo”, “Cazzo Che Bello L’Amore”, “Senza Strade”, “Riccione-Alexander Platz”, “Liberi Di Andare”, “Una Lacrima”, “Madre” e “Il Fiume” (bonus track solo per iTunes).

Da domani LUCA CARBONI sarà nei principali store di tutta Italia per presentare il nuovo disco “SENZA TITOLO”. Ecco le date dell’instore tour:

13 settembre, MILANO ore 18.00 FELTRINELLI piazza Piemonte, 2
14 settembre, BOLOGNA ore 18.00 FELTRINELLI piazza Ravegnana, 1
15 settembre, GENOVA ore 18.00 FNAC via XX Settembre, 46/R
19 settembre, VERONA ore 18.00 FNAC via Cappello, 34
22 settembre, NAPOLI ore 18.00 FNAC via Luca Giordano, 59
23 settembre, ROMA  ore 18.00 FELTRINELLI via Appia Nuova, 427

Il 7 dicembre parte da Roma il “SENZA TITOLO TOUR” (prodotto e organizzato da F&P Group), che vedrà LUCA CARBONI protagonista sui palchi dei teatri delle principali città italiane: Pescara, Napoli, Lecce, Firenze, Bologna, Padova, Torino e Milano.

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 10 2011

Ground Zero: domani inaugurato memoriale della tragedia

Published by Direttore under Eventi

Domani verrà inaugurato il memoriale della tragedia dell’11 settembre 2001. Si tratta di due imponenti cascate, due piscine gemelle, un fitto bosco di querce e i nomi delle 3mila vittime degli attacchi incisi su parapetti di bronzo. L’opera è conosciuta con il nome di Reflecting Absence ed è stata realizzata dall’architetto israeliano, Michael Arad e dall’americano, Peter Walker. Il progetto, scelto tra 5.200 disegni provenienti da 63 nazioni, verrà inaugurato domani 11 settembre, decimo anniversario della strage, e sarà visitabile a partire dal giorno dopo.  E’ invece prevista per l’11 settembre 2012 l’apertura del museo dedicato alla strage, con foto, video, audio, effetti personali e oggetti che ripercorrono, passo dopo passo, i momenti della tragedia. Particolarmente struggente il ‘muro dei volti’ dell’11 settembre, un’installazione realizzata all’ingresso dell’esposizione e che accoglie il visitatore con le foto dei 3mila caduti negli attentati. Di grande impatto emotivo anche i resti delle strutture architettoniche che hanno resistito al disastro, come la ‘scala dei sopravvissuti’, da cui fuggirono centinaia di persone. Intanto resta forte la polemica sulla famosa croce di Ground Zero, alta sei metri e composta da due travi d’acciaio annerite dal fuoco. Trovata il 13 settembre dalle squadre di soccorso che scavarono tra le macerie, divenne immediatamente un simbolo attorno a cui si radunarono spontaneamente in preghiera moltissimi fedeli. Conservata nella chiesa di Saint Peter, a pochi metri da Ground Zero, è stata recentemente trasferita nel memoriale.

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 10 2011

Caserta: rinnovato successo di ‘Settembre al borgo’

Published by Direttore under Eventi

Trentamila presenze al borgo in nove giorni, 4600 biglietti venduti, dieci comuni coinvolti, due film prodotti, 162 minuti di esposizione radiofonica e televisiva nazionale. Questi sono solo alcuni dei numeri registrati dal festival ‘Settembre al borgo’ quarantuno che ieri mattina nella sala giunta della Provincia di Caserta, sono stati resi noti dal direttore artistico Casimiro Lieto nel corso della conferenza stampa di chiusura della manifestazione targata Provincia. Al tavolo dei relatori, oltre a Casimiro Lieto, Ida Pizzorno, responsabile dell’ufficio coordinamento dell’area Turismo e Beni Culturali della Regione Campania e il presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi. La Pizzorno ha dichiarata che il successo di questa edizione del festival e’ un valore aggiunto per la Regione Campania: conferma, con i numeri registrati, che quando la proposta progettuale vale, il risultato premia. E prosegue “Occorre proseguire su questa linea, perche’ e’ evidente che il turismo a Caserta non e’ all’anno zero, ma occorre mettere a sistema l’indotto che ruota intorno al turismo in ogni sua coniugazione”. Il Presidente della Provincia Domenico Zinzi ha dichiarato che Il festival di quest’anno ha concretizzato un desiderio: irradiare la festa del borgo a tutto il territorio provinciale tanto da renderlo cassa di risonanza rivolta alla platea nazionale. Ed e’ stato cosi’, grazie al coinvolgimento di nove comuni casertani, e ad un cartellone d’eventi che accontentava tutti i gusti. Jazz, musica popolare, musica sinfonica, pop, rock, e spettacoli comici e di cabaret che chiudevano le serate al borgo. E poi grande attenzione alla grande tradizione enogastronomica del nostro territorio, con ristoranti e menu’ tipici proposti dal festival ogni sera. Insomma, il festival quarantuno e’ riuscito ad essere popolare e di qualita’ allo stesso tempo, raccogliendo consensi da un pubblico variegato che ogni pomeriggio e serata premiava la manifestazione affollando le nove piazze dei comuni e le vie del borgo, il duomo e il teatro della Torre. Ultimo e’ intervenuto il Direttore Artistico di Settembre al borgo Casimiro Lieto soddisfatto dei risultati ottenuti e del rapporto di sintonia e stima avuto con la Provincia, che per la prima volta si e’ trovata a gestire il festival al Borgo. Il Presidente Zinzi ha creduto nel mio progetto ed i risultati premiano la sua fiducia e l’impegno di una intera squadra di lavoro. “Ho voluto che il Settembre al Borgo fosse un racconto corale, dal borgo alla valle, dal palco alle platee e viceversa, ed e’ stato cosi’: il pubblico e’ stato il vero protagonista del nostro programma, proponendo un allestimento che avvicina anche fisicamente gli artisti al pubblico come se fossero nel salotto di casa”. -

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 10 2011

Internet: accordo tra carta stampata e web

Published by Direttore under Eventi

Siglato un importante accordo di partnership editoriale e commerciale tra Edizioni Master e Libero Srl

Edizioni Master, gruppo editoriale leader in Italia sulla carta stampata e sul Web, e Libero Srl, società nata a maggio a seguito dello spin off dal gruppo Wind, a cui fa capo Libero.it, primo portale Internet italiano, hanno siglato un importante accordo di partnership editoriale e commerciale. Tutti i siti Internet di Edizioni Master sono entrati a far parte, dal primo agosto, del network di Libero, che, grazie al know how messo a disposizione dal gruppo editoriale, continua ad arricchire l’offerta di contenuti specialistici proposti agli oltre 12 milioni di utenti che ogni mese visitano il portale. Libero Advertising, la concessionaria interna di Libero Srl, si occupera’ della vendita in esclusiva degli spazi pubblicitari dei portali ICT di Edizioni Master, garantendo al gruppo editoriale un impatto di primo piano sul mercato e sugli inserzionisti del settore attraverso Internet. Edizioni Master include tra i suoi siti e portali Internet alcuni noti brand lifestyle e tecnologici come Piu’ Sani Piu’ Belli, Turisti per Caso, Telefonino.net e Punto Informatico che le conferiscono la leadership nei settori di Salute, Turismo, Telefonia e Tecnologia. ”Sono molto soddisfatto dell’accordo con Edizioni Master – afferma Antonio Converti, Amministratore Delegato di Libero Srl -che si posiziona all’interno della strategia annunciata al momento dello spin off da Wind. Libero Srl punta, infatti, a raggiungere la leadership sul mercato italiano della pubblicita’ online display, anche attraverso la costruzione di un network di siti verticali che possano garantire al mercato una reach of audience sempre piu’ rilevante e un?offerta di contenuti editoriali e servizi specialistici di prima qualita’. Edizioni Master – conclude Converti – e’ un gruppo editoriale autorevole e dinamico che rispecchia perfettamente tali caratteristiche e sono certo che questa partnership consentira’ a Libero di raggiungere ancor piu’ rapidamente gli obiettivi strategici che si e’ posto”

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 09 2011

Campania: spettacoli del fine settimana

Published by Direttore under Eventi

Ecco i principali Eventi del fine settimana in Campania tra concerti e spettacoli teatrali. Musica. Sul palcoscenico dell’Acciaieria Sonora, domenica, il concerto di George Micheal: l’artista inglese,si esibira’ in versione orchestrale interpretando i piu’ grandi successi del suo repertorio, piu’ alcune cover. Sabato sera, all’ Arenile Reload, Daniele Silvestri presenta il suo nuovo album S.C.O.T.C.H. In scaletta vecchi successi e i quindici brani prodotti e arrangiati dallo stesso Silvestri e registrati, in presa diretta, con la band e sorprendenti incursioni amichevoli di colleghi musicisti e non. Questo fine settimana al via il Pomigliano Jazz Festival giunto alla sedicesima edizione. Quest’anno nuovo format: concerti-tributo, sperimentazioni musicali, produzioni inedite, mostre e workshop non solo a Pomigliano ma anche a Cimitile e Ottaviano. Novita’ assoluta gli itinerari turistici che prevedono visite guidate, escursioni e degustazioni di prodotti tipici. Per tutta la durata del festival al Museo della Memoria di Pomigliano d’Arco la mostra collettiva Chiamata alle Arti che ospita le opere di giovani artisti campani. L’edizione 2011 prevede anche seminari di guida all’ascolto del jazz diretti dal pianista Francesco Nastro e dal critico musicale Pietro Mazzone. Sabato Pompei apre le sue porte alla musica accogliendo i musicisti della Scuola Musicale Napoletana Appuntamento con Word’s Vibration, Duo violoncello e pianoforte con Antonio Amato e Mergherita Coraggio e La vie en Burlesque. Al via la nona edizione de Nick La Rocca Jazz Festival. La kermesse offre anche quest’anno un cartellone di tutto rispetto. Il festival vedra’ protagonisti il So Cool 5tet di Gege’ Telesforo e l’inedita ensamble composta da Sasa’ Piedepalumbo 4tet con Lina Sastri in “Etno in Jazz”. Teatro. Venerdi’ al Real orto Botanico lo spettacolo la “Trilogia quasi dantesca” testo di Alessandro Taddei portera’ in scena 48 adolescenti palestinesi, turco-tedeschi, italiani e libanesi; lo spettacolo che si compone di tre parti: Nero inferno, creata a Jenin nel 2008; Rosso purgatorio, ideata nel 2009 tra Kreuzberg (Berlino) e Alfonsine; Bianco paradiso, realizzata nel 2010 a Tiro, in Libano. Il riferimento alla Divina Commedia e’ limitato all’idea di un percorso interiore volto alla ricerca della luce. Non ci sono riferimenti religiosi, ne’ alcun giudizio morale sui luoghi coinvolti.Si alza il sipario sul primo Festival Nazionale del teatro Citta’ di Marciano diretto da Toto’ Nicosia. In scena fino a sabato Don Chisciotte della Mancia diretto da Franco Checchi, Biciclette di Michele Marziani, Amadeus diretto da Andrea Carraro, Io e l’altro farsa in due tempi di Antonello Capodici, Il Suicida di Nicolaj Erdman regia di Orazio Ancona. A chiudere la rassegna la serata di premiazione delle compagnie partecipanti al Festival. Sabato lo spettacolo Tommasiello, Passione e confusione trasforma il Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore in un vero e proprio palcoscenico dove rivivra’ il mito di Masaniello. Domenica nel cortile del Maschio Angioino, per ricordare il tragico evento dell’11 settembre, l’associazione Augus89 porta in scena il primo reality teatrale dal titolo “11 settembre 2001: strage o complotto? Youdecide “con Ferdinando Maddaloni, aiuto regia Carmen Femiano.

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 08 2011

Napoli: al via ‘Vesuvio 2011′

Published by Direttore under Eventi

Simulazioni di interventi emergenziali per crisi idrogeologiche, per incendi boschivi, per incendi stradali gravi, sul campo con la presenza di personale specializzato e dei mezzi di soccorso ed intervento opportunamente predisposti. Questo e’ quanto accadra’ a Pollena Trocchia, in provincia di Napoli, da venerdi’ 9 a domenica 11 settembre durante la 3 giorni di esercitazioni di Protezione Civile denominata ‘Vesuvio 2011′, promossa ed organizzata dal nucleo volontari ‘Fire Fox’ di Pollena Trocchia. Il tutto coordinato e strutturato secondo quanto definito dalle norme in materia di pianificazione in ambito di protezione civile e gestione delle emergenze ‘Rischio Vesuvio: Informare per prevenire’ e’ il tema del convegno che anticipera’ lo svolgimento delle esercitazioni e al quale parteciperanno enti e associazioni impegnate nel campo del volontariato e della Protezione Civile. ”Ci soffermeremo sulla pericolosita’ e sul rischio geologico nel settore territoriale del Somma-Vesuvio e sul progetto di Piano di Protezione Civile sovra-comunale per l’area vesuviana”, dichiara il vulcanologo Giuseppe Rolandi.  ”Il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Universita’ degli Studi di Napoli Federico II – aggiunge Rolandi – sta portando avanti un importante progetto preliminare per la pianificazione intercomunale in ambito di protezione civile. Tale progettualita’ nasce dall’esigenza di pervenire ad una pianificazione di protezione civile nell’ambito di una fascia territoriale che si caratterizza per una omogeneita’ territoriale derivante dalla ubicazione dei singoli comuni nell’ambito del settore orientale pedemontano del sistema vulcanico del Somma-Vesuvio. Tale omogeneita’ si individua, inoltre, per una serie di fattori ulteriori, quali continuita’ urbanistica, complessita’ della rete viaria che si snoda alle falde orientali del Somma-Vesuvio, analogo comportamento in relazione ad eventi calamitosi idrologici ed idraulici, analogia negli effetti di sito associati ad eventi sismici appenninici”. All’evento di Pollena Trocchia ha dato piena adesione l’Ordine dei Geologi della Campania. “Iniziativa di grande interesse alla quale abbiamo aderito senza remore. I temi della prevenzione sono un argomento primario e centrale della politica dell’Ordine dei Geologi della Campania e da anni denunciamo le carenze normative, l’inerzia della politica e le inadempienze della pubblica amministrazione”, ha affermato il presidente Francesco Peduto. “Vi e’, inoltre, la necessita’ di meccanismi piu’ stringenti, volti a stabilire chi fa cosa e chi e’ responsabile di cosa e, anche per queste ragioni, abbiamo contribuito alla stesura di un disegno di legge su protezione civile e difesa del suolo, attualmente all’esame della Commissione preposta al Senato della Repubblica. Sul tema della protezione civile e difesa del suolo sono anche in corso intese istituzionali con la protezione civile regionale e nazionale”, ha concluso.

(FONTE IL VELINO)

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

set 04 2011

Catania: dal 9 settembre la fiera del fumetto

Published by Direttore under Eventi

Comincia l’avventura per Etna Comics, la piu’ grande fiera del fumetto e della videoludica della Sicilia, organizzata da Medea Communications Srl, societa’ leader nell’organizzazione di eventi congressuali e culturali, con la collaborazione dell’associazione culturale Rakuen Cosplay. L’evento e’ patrocinato dalla Provincia Regionale di Catania, dal Comune di Catania e da Lucca Comics & Games, e’ la piu’ importante rassegna italiana dedicata al fumetto, seconda d’Europa e terza del mondo. Dal 9 all’11 settembre, Le Ciminiere di Catania si trasformeranno in una grande ‘fumetteria’, all’insegna della creativita’ e della liberta’ di espressione. Cultori dei fumetti, ma anche collezionisti, cosplayers, amanti dei giochi di ruolo e di societa’, videogiocatori, appassionati della cultura pop e tradizionale giapponese, si incontreranno sotto il segno del divertimento. Tutto il Festival sara’ pervaso da eventi, incontri e concorsi. Tra creature soprannaturali e eroi prodigiosi, si parte venerdi’ 9 settembre con un programma ricco di appuntamenti imperdibili. Sette aree a disposizione degli appassionati: Area Comics, Area Games, Area Performance, Sala Conferenze, Sala Workshop, Japan Room, Area Palco. Sono attese alla fiera, le piu’ importanti case editrici italiane ed internazionali, rappresentanti di un ricco panorama artistico, che spazia dal fumetto italiano moderno a quello d’epoca, dalle produzioni americane ai manga giapponesi. Nell’Expo Area, che accogliera’ anche fumetterie, negozi di gadget e di collezionismo, saranno allestite esposizioni di tavole originali, nonche’ spazi dedicati ai privati per la mostra di creazioni artigianali o per scambi di materiale da collezione. Vi si terranno, inoltre, workshop e conferenze realizzate in partnership con associazioni del settore, concerti di sigle dei cartoni animati con l’esibizione di cover band e con l’eccezionale partecipazione, frutto della collaborazione con Radio Animati, degli interpreti ‘storici’. Le Japan Rooms saranno la meta privilegiata degli amanti dei fumetti, degli Anime giapponesi e di tutte le sub culture ad essi legate. Si potra’ partecipare ai Cosplay Contest e a mini corsi di lingua e cultura giapponese. All’interno delle ‘stanze giapponesi’ sara’ possibile scovare molte altre attrattive e dimostrazioni, quali il cerimoniale del te’, il rito di vestizione del kimono, la cucina tipica, creazione degli origami. Etna Games sara’, invece, un’area dedicata al mondo del gioco. I visitatori potranno partecipare a tornei di videogiochi e di giochi di ruolo, come Dungeons & Dragons, e di carte, come Magic. Tra gli appuntamenti da non perdere, sabato 10 settembre alle ore 21.00, presso l’Anfiteatro del centro fieristico ‘Le Ciminiere’, uno strepitoso concerto di sigle di cartoni animati, con ‘Vince sempre Goldrake’. Vince Tempera e Luigi Albertelli saranno, per la prima volta in assoluto, su uno stesso palco insieme con Silvio Pozzoli e Moreno Ferrara, cantanti storici di queste sigle, accompagnati dal gruppo ‘La Mente di Tetsuya’, per raccontare ancora una volta le gesta degli eroi dell’animazione giapponese e far rivivere le emozioni della tv degli anni ’80. Tutti gli appassionati potranno accorrere numerosi e trascorrere una serata indimenticabile. Inoltre, sempre presso l’Anfiteatro, domenica 11 settembre alle ore 21.00, si terra’ il concerto di Giorgio Vanni Project, autore e interprete delle piu’ importanti sigle di cartoni: la sua voce e’ legata ad alcuni degli spot televisivi piu’ famosi ed e’ autore delle musiche legate ad alcune storiche produzioni di punta della tv Mediaset. L’ingresso e’ compreso nel biglietto giornaliero di Etna Comics sino ad esaurimento posti. E in programma anche una ‘Japan vs Usa: Street Style Show’, concorso di moda internazionale: per partecipare al contest e’ necessario indossare abiti ed accessori in linea con una delle attuali ‘mode da strada’ nipponiche o statunitensi.

Add This! del.icio.us Digg Facebook Furl Google Google Reader Mister Wong Ask.com MyStuff Ask.com Yahoo! MyWeb Netscape Segnalo Technorati Blinklist Blogmarks BlogMemes BlueDot BlogLines co.mments Connotea de.lirio.us Diigo DZone FeedMeLinks Folkd.com Fleck icio.de IndianPad Leonaut Plugin by Dichev.com

No responses yet

« Prev - Next »